MENO TASSE PER CHI INVESTE IN CULTURA
Erogazioni liberali destinate alla cultura

Le erogazioni liberali sono liberalità in denaro a favore del settore pubblico o del settore privato no profit che possono costituire fiscalmente, a secondo della tipologia del soggetto erogatore oneri deducibili dal reddito (imprese) o oneri detraibili dall?imposta sul reddito (persone fisiche e enti non commerciali).

Investire in cultura significa investire nella crescita economico-sociale del Paese attraverso una azione comune di risorse pubbliche e private. Un contributo molto importante è costituito dalle erogazioni liberali effettuate da imprese, persone fisiche e enti non commerciali che decidono di sostenere la cultura beneficiando quindi, allo stesso tempo, di tutti gli sgravi fiscali previsti dalla legge.

Come si sa infatti, l'art.15 del TUIR, c.1 lett. i-bis prevede la possibilità per i contribuenti di detrarre dall'imposta dovuta il 19% delle erogazioni liberali effettuate nei confronti di Onlus, fino ad un massimo di Euro 2.066,00. Inoltre, in virtù di quanto predisposto dall'art.15 c. 2 della Legge 96/2012, tale detrazione passa, per l'anno 2013 al 24%, con un massimo di Euro 2.065,00 e per l'anno 2014 al 26%, sempre fino ad un massimo di Euro 2.065,00.
Per le società di capitali, le cooperative, i consorzi e gli enti commerciali pubblici o privati, cioè per i soggetti che scontano l'IRES, secondo quanto stabilito dall'art.100 c.2 lett. h e d del TUIR, la deduzione è pari all'importo maggiore tra Euro 2.066,00 ed il 2% del reddito d'impresa dichiarato.
In alternativa ed in deroga ai limiti previsti, ai sensi dell'art. 14, comma 1, del d.l. 14 marzo 2005, n.35 è possibile, sia per le imprese che per le persone fisiche, qualora ciò risulti conveniente, dedurre le erogazioni alle Onlus nel maggior limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di 70.000 euro.
Le erogazioni liberali vanno effettuate esclusivamente tramite bonifici bancari e/o postali, carte di credito o prepagate e assegni bancari o circolari.

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica. Tutela e valorizza il patrimonio storico e artistico della nazione. (Art. 9 della Costituzione della Repubblica Italiana)

Per fare donazioni o altre erogazioni liberali a sostegno dei progetti e delle iniziative della Fondazione usa il modulo sottostante.

Autorizzo ai sensi del D. Lgs. 30 Giugno 2003 n. 196 il trattamento dei dati personali trasmessi

Questi sono i dati del conto corrente bancario sul quale effettuare le erogazioni:

IBAN: IT53K0306715201000000022884
Per bonifici dall'estero
BIC/SWIFT: CARMIT31 via BLOPIT22

Fondazione Filiberto Menna, Via Lungomare Trieste 13 - 84121 Salerno

Dona il 5 x Mille alla Fondazione Menna

Con la dichiarazione dei redditi si ha la possibilità di sostenere la Fondazione Menna donando il 5 x Mille.

Come si destina il 5xmille (Modello CUD, 730, Unico):

  • Firma nell'apposita sezione chiamata Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all'art. 10, c.1, lett.a), del D. Lgs. n. 460 del 1977 della Scheda.
  • Indica il codice fiscale della Fondazione Filiberto Menna 95027060656
> honeycode