Progetto Menna-digit

Il progetto MennaDigit è stato realizzato con il contributo della Regione Campania Por Fesr 2007-2013 / Ob. Op. 1.10
La cultura come risorsa nell’ambito dell’Attività C / Digitalizzazione e messa in rete di archivi e biblioteche.

Il progetto MennaDigit riguarda la catalogazione e la digitalizzazione del nucleo originario della Biblioteca della Fondazione Filiberto Menna, nello specifico la sezione denominata “F. Menna”. Si tratta di un fondo specialistico, costituito da 8000 volumi appartenenti a Filiberto Menna e alla sua famiglia, che segna il profilo culturale di uno tra i più apprezzati critici della seconda metà del Novecento. Cataloghi delle principali mostre e rassegne nazionali e internazionali, saggi di storia e teoria delle arti accanto a testi dedicati al teatro, al cinema, all’architettura, all’estetica, alla filosofia, alla psicologia rappresentano il notevole patrimonio librario preservato e curato nel tempo dallo studioso di chiara fama internazionale.

Estremamente significativa è altresì la raccolta di riviste e periodici. Tantissime, infatti, le collaborazioni del critico con diverse testate giornalistiche – Corriere della Sera, Il Mattino, Paese Sera, La Repubblica, L’Unità, Vogue, L’Avanti, Il Globo, Il Grido, Il Messaggero, Il Popolo, L’Ora. All’interno del progetto MennaDigit si è proceduto, dunque, alla digitalizzazione e alla trascrizione in word di 778 articoli, tutti indicizzati nel nuovo sito della fondazione e accuratamente catalogati nella sezione MennaDigit, dove è possibile consultare gratuitamente un patrimonio davvero unico e esclusivo.

Per quanto concerne la schedatura degli 8000 volumi in Sbn Web, si è ritenuto opportuno considerata l’unicità di questo fondo librario, fornire dettagliate note di ogni singolo esemplare. Sono state indicate infatti tutte le dediche manoscritte presenti su frontespizi, occhielli, carte di guardia, nonché gli appunti manoscritti dal critico e o eventuali carte sciolte redatte dallo stesso (ritagli di articoli di giornale, appunti) che sono state poi conservate in apposite custodie. La Biblioteca costituisce oggi, grazie al progetto MennaDigit, un sicuro riferimento per studenti e studiosi che desiderano indagare i molteplici linguaggi dell’arte contemporanea e i suoi intrecci con il mondo della vita.

Consulta gli articoli di Filiberto Menna sui seguenti quotidiani: